Monday, February 28, 2005

L'umanita' in 10.000 passi

Secondo l’autore di questa pubblicazione
N. Saitou. Evolution of hominoids and the search for a genetic basis for creating humanness. Cytogenetic and Genome Research, 2005;108:16-21
…sono stati necessari 10.000 modificazioni genetiche per formare l’uomo moderno.
La selezione naturale a livello molecolare ha proprio lavorato bene…visto l’esito infausto che ha provocato.

Darwin a suon di Reggae

L'Origine delle Specie in musica Reggae

Segnalo questi originali pezzi musicali basati sulla musica reggae e realizzati sulla base dell’opera di Darwin: L’origine delle specie.
I brani musicali riportati qui sotto potete ascoltarli direttamente online. L’opera completa di cira 60’ e’ disponibile su CDROM o Online a poche Sterline!

Origin of Species in Dub. Lista dei brani
1. Preface 4:58
2. Introduction 5:23
3. Ch. 1 Variation under Domestication 3:44
4. Ch. 3 Struggle for Existence 3:01
5. Ch. 4 Natural Selection 5:05
6. Ch 14. Same DNA control I and I 1:49
7. Ch 14. The Most Unkindest Cut 3:25
8. Ch 14. Dub fi Annie 4:02
9. Ch 14. Light will be thrown 3:44
10. Ch 14. International grandeur 15:28
11. Bonus Track: Dobzhansky's Dance Trance 3:29
12. Bonus Track: Ras Darwin 4:57
Buon ascolto!

Sunday, February 27, 2005

Eventi

L’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL nell’ambito del Progetto Scuola, organizza a Nettuno, Fortezza Sangallo, il 17-18 marzo 2005 il seguente corso di aggiornamento per insegnanti, medici, personale sanitario, studenti di Medicina:
La malattia, le malattie
Il giorno 17 marzo segnalo:
Evoluzionismo biologico e malattia di Stefano Canali, Università degli Studi di Cassino

A cura dell’Associazione Culturale Galileo www.galileonet.it si svolgera’ la proiezione di filmati scientifici "I Grandi della Scienza".
Tra i filmati segnalo:
James Watson e Francis Crick (la scoperta della doppia elica del DNA) - Jacques Monod (Le funzioni del gene)

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi: a Antonio Di Meo (lunedi 10-14), presso
Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, via Lazzaro Spallanzani 7, 00161
Roma. Tel. 0644250054. Fax: 0644250871. email: segreteria@accademiaxl.it.
Oppure a Stefano Canali o Sonia Anselmi, presso Università Civica “Andrea Sacchi”,
viale della Vittoria 2, 00048 Nettuno, tel. 069806810-069803476; email:
direzione@unicivica.it; segreteria@unicivica.it

Darwin e’ stato promosso!

L’eco dei media all’annuncio delle conclusioni della Commissione Darwin.
A cura di Daniele Formenti, Universita’ di Pavia


Vi ricordo che la commissione è presieduta da Rita Levi Montalcini, senatore a vita e Premio Nobel per la Medicina, ed è composta da Carlo Rubbia, Nobel per la Fisica, Roberto Colombo, professore di Neurobiologia e Genetica all’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano e Vittorio Sgaramella, professore di Biologia molecolare all’Università della Calabria

Saturday, February 26, 2005

Caricature di Darwin

Prove di inserimento di immagini (caricature di Darwin) presenti sul Web, nel Blog.
Le immagini provengono dai siti web:
users.hol.gr/~dilos/prehis
web.mit.edu/afs/athena.mit.edu/org/h/humanistic/www/writersseries/graphics
www.5sparrows.com/assets/images/blog
www.odstudios.net/Gallery/images

Vedere la scienza

Per il ciclo Vedere la scienza: Rassegna di film e documentari scientifici, IV edizione
Giovedi 17 marzo 2005, Firenze, ore 10.00
EVOLUZIONE. Saranno proiettati i seguenti film:

DARWIN E LA SCIENZA DELL’EVOLUZIONE
Francia 2002, 52’
Con la teoria dell’evoluzione, all’inizio del XIX secolo, scompare l’immagine millenaria dell’uomo come essere fisso e immutabile fin dalla sua creazione. Se Copernico aveva ricollocato l’uomo nello spazio, Charles Darwin compie un’ulteriore rivoluzione, ricollocando l’uomo nella natura. Oggi che si parla di post-neo-darwinismo e negli Stati Uniti si assiste a un ritorno al creazionismo, un documentario sulla scienza dell’evoluzione è di piena attualità. Il filmato ripercorre la vita di Darwin, a partire dall’infanzia fino al leggendario imbarco sul Beagle nel 1831 e alla vecchiaia. Il documentario è arricchito da magnifici disegni delle specie animali studiate da Darwin.

I CORPI DI TOBIAS: IL COLORE DELLA PELLE
Sud Africa 2002, 53’
Chissà come reagirebbe un esponente del Ku Klux Klan all’affermazione d’esordio di Philip Tobias: “Siamo tutti africani”... Anche lo spettatore più “politically correct” potrebbe avere un moto di perplessità alle parole del bianchissimo studioso sudafricano. Il professor Tobias ci racconta da dove scaturisce questa affermazione, toccando molteplici aspetti della stessa questione: il ruolo della melanina nelle diverse colorazioni della pelle, i problemi sociali connessi alla definizione di razza umana, una breve storia dell’evoluzione umana partendo dall’uomo-scimmia africano di sette milioni di anni fa, ecc. La parola passa quindi a una genetista delle popolazioni, a una comunità ebrea di africani - un vero e proprio puzzle per gli antropologi - e a un artista zulu bianco, che per cultura non esita a definirsi “più nero dei neri”.
Per informazioni

Interviste pubblicate di recente sulla rivista Sapere

Interviste pubblicate di recente sulla rivista Sapere

Carla Castellacci
Intervista a Guido Barbujani. Il piacere di raccontare. Quando la genetica scrive la storia dell'evoluzione umana.
Sapere, anno 70, n. 5, ottobre 2004, pp. 66-71
A colloquio con Guido Barbujani, uno scienziato che è anche un romanziere di successo

Carla Castellacci
Intervista a Massimo Pigliucci. La plasticità del vivente.
Sapere, anno 70, n. 3 giugno 2004, pp. 36-40
Negli Stati Uniti, dove vive da anni, studia l'interazione genotipo-ambiente e ha pubblicato quattro libri ma i suoi interessi spaziano dalla filosofia alla politica

Carla Castellacci
Intervista a Telmo Pievani. Sapiens al bivio. Oggi più che mai la specie umana ha in mano il proprio futuro. E non illudiamoci: la biosfera può fare a meno di noi.
Sapere, anno 69, n. 6, dicembre 2003, pp. 44-47

Friday, February 25, 2005

Economia ed evoluzione

Economia ed evoluzione

Volentieri segnalo la prossima uscita del volume dell'editore Codice Edizioni di Torino:
Paul Seabright
In compagnia degli estranei. Una storia naturale della vita economica

Gli esseri umani sono la sola specie ad avere sviluppato una elaborata divisione del lavoro fra estranei, ma diversamente dall’altro attributo esclusivamente umano, il linguaggio, la nostra capacità di cooperazione non si è evoluta gradualmente durante la preistoria. Solo 10.000 anni fa – un battito di ciglia nel tempo evolutivo – gli appartenenti alla nostra specie cacciavano in bande, nutrivano profondi sospetti verso gli estranei e combattevano coloro cui non potevano sfuggire. Nel suo In compagnia degli estranei, testo che spazia dalla biologia all’antropologia, passando per la storia, la psicologia e la letteratura, Paul Seabright esplora il modo in cui la nostra capacità di ragionamento astratto ha creato le basi della fiducia sociale. Ma per quanto tempo potrà sopravvivere l’intricata rete di relazioni su cui poggia la vita moderna, ora che siamo esposti, come mai in precedenza, a rischi che hanno origine in parti anche lontanissime del globo? Questa vivace narrazione rivela i particolari meccanismi, e l’estrema fragilità, delle nostre vite quotidiane.

Paul Seabright è professore di Economia all’Università di Tolosa. Già Fellow del College All Souls di Oxford e del Churchill College di Cambridge, è autore di The Vanishing Rouble: Barter Networks and Non-Monetary Transactions in Post-Soviet Societies (Cambridge University Press, Cambridge UK, 2000). Collabora alla London Review of Books.

Matt Ridley
La divisione del lavoro fra estranei è l’invenzione di maggiore importanza del genere umano, e da cui dipende l’intera società moderna. Tuttavia, da quando Adam Smith lo ha evidenziato nel 1776, la questione di come tali relazioni fra estranei siano possibili ha continuato a lasciarci perplessi. Paul Seabright approfondisce, rettifica ed estende l’idea alla luce delle nostre odierne conoscenze di psicologia, genetica ed economia, e ricorrendo a una straordinaria ampiezza di studi spiega come noi, unica specie, ci siamo trovati con una natura che ci ha attrezzato per costruire questa divisione del lavoro e quindi per arrivare a trattare gli estranei come amici onorari.

Letteratura ed evoluzione

Letteratura ed evoluzione

Franco Moretti. La letteratura vista da lontano. Con un saggio di Alberto Piazza, Einaudi, pp.147, 2005
Sommario
Grafici
Carte
Alberi
L’evoluzione vista da vicino di A. Piazza
Avevo preso in mano questo libro spinto dalla curiosita’ della presenza in un libro di letteratura della postfazione del genetista Piazza e scopro che lo stesso volume si occupa di evoluzione e in particolare del tentativo di applicare concetti e nozioni evoluzionistiche nella interpretazione delle trame letterarie. E lo potete vedere dispiegato apertamente nel terzo capitolo dal titolo “Alberi” ove si parla di alberi morfologici, linguistici, semantici; di forme letterarie (per esempio, origine ed evoluzione della narrativa poliziesca). L’autore cita Darwin, Mayr, Dawkins, Gould e le loro idee darebbero significato e senso alle modalita’ di sviluppo della letteratura. Secondo l’autore questo originale approccio potrebbe essere fecondo di idee e interpretazioni della natura e significato della letteratura. Alberto Piazza, nella postfazione, asseconda Moretti senza forzare mai troppo e sembra attendersi impensabili sviluppi e intrecci tra i due dominii conoscitivi.

Comunicazione
il "Dictionnaire du Darwinisme", in francese, al prezzo speciale di 250 euro (invece di 450). 3 volumi per 5000 pagine. Per info Patric Tort

Monday, February 21, 2005

Evoluzione convergente. Convergent evolution

Tre contributi al tema dell’evoluzione convergente.
Una segnalazione proveniente dalla rivista Science. 2004 Dec 10;306(5703):1903-7. The mentality of crows: convergent evolution of intelligence in corvids and
apes.

Dal Max Planck Institute: Evoluzione Convergente e Origine del Linguaggio

Per saperne di più:
EvoWiki

Wikipedia

Una pubblicazione italiana a testo completo proveniente dalla rivista Systema Naturae: L’evoluzione convergente nelle piante


Scommettiamo che sentiremo presto parlare di lui anche in Italia? S. Conway Morris
Il suo pensiero si potrebbe riassumere così:
"Non siamo soli nell’universo; altri "esseri umani" sono sicuramente sparsi nell’universo"
Un esempio di evoluzione convergente universale! Siamo vicini anche all’Intelligent Design?


Altri contributi:
Il testo completo Evoluzione Convergente, Selezione Naturale e Vincoli genetici
Una Lecture (slides) sul Cambriano.

Evoluzione convergente pro….
Biol Rev Camb Philos Soc. 1997 Feb;72(1):1-60.
Convergent evolution in invertebrates.
Moore J, Willmer P.. Department of Zoology, University of Cambridge.

Evoluzione convergente contro….
Trends Biochem Sci. 1994 Jan;19(1):15-8.
Convergent evolution: the need to be explicit.
Doolittle RF.

Tracce bibliografiche:

Visione spiritualista
-Teilhard de Chardin Pierre. Evoluzione convergente, SEI,1995
-Lazzarini Renato. Lo status transnaturale dell'umanita' (Blondel) e l' evoluzionismo convergente (Teilhard de Chardin). Memoria
Memorie Accademia delle scienze di Bologna. Classe di scienze morali, serie 5, vol. 11, pag. 164-197, 1963


I nostri "antenati"
-Lombroso Cesare. L'atavismo e la legge di convergenza degli organi nelle razze e nelle specie. Rivista di Scienze Biologiche, vol. I, pag. 721-744, 1899
-Colosi Giuseppe. I parallelismi morfologici e la realizzazione delle forme viventi. Monitore Zoologico Italiano, vol. 58, suppl. 13, 1950

Sunday, February 20, 2005

Mimetismo, Mimicry

Vi segnalo questi aggiornamenti sul Mimetismo
ScienceWeek riassume brevemente lo status della ricerca sul Mimetismo traendo spunto dal lavoro di John Skelhorn and Candy Rowe, Tasting the difference: do multiple defence chemicals interact in Mullerian mimicry? Pubblicato sui Proceedings: Biological Sciences, vol. 272, n. 1560, pp. 339-345, February 2005. Questo e’ l’ abstract.

Su Evolution procuratevi il testo di S. Merilaita e B. S. Tullberg
Evolution: Vol. 59, No. 1, pp. 38–45, 2005.
CONSTRAINED CAMOUFLAGE FACILITATES THE EVOLUTION OF CONSPICUOUS WARNING COLORATION

In lingua italiana, un approfondimento esauriente lo potete trovare nel sito del Prof. Giuseppe L. Pesce, Universita’ di L’Aquila.
Un bellissimo CDROM che vi consiglio di sfogliare e’ disponibile online. Il titolo e’:
Mimetismo e Colore nel Regno Animale. Se volete contattarlo questo e’ il suo sito web

Altre immagini le potete trovare presso questo sito web

Definizioni:
EvoWiki
Answer
Wikipedia

Friday, February 18, 2005

LETTERA APERTA AL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' e DELLA RICERCA

Al termine dei lavori del Darwin Day di Milano (Museo di Storia Naturale di Milano, 15-16 Febbraio 2005), gli scienziati italiani e stranieri intervenuti e i direttivi di due importanti associazioni scientifiche italiane, l' Associazione Nazionale Musei Scientifici e la Società Italiana di Scienze Naturali, hanno sottoscritto una lettera aperta al Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che vi riportiamo di seguito.

LETTERA APERTA AL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' e DELLA RICERCA

L'Associazione Nazionale Musei Scientifici, la Società Italiana di ScienzeNaturali e personalità del mondo accademico, convenute a Milano presso il Museo Civico di Storia Naturale per la seconda edizione del Darwin Day nei giorni 15 e 16 febbraio 2005, constatano che a dieci mesi dall'insediamento della Commissione Ministeriale da Lei istituita al fine di discutere le modalità e i tempi dell'insegnamento dell'evoluzione e darne traccia nelle indicazioni programmatiche per le scuole, non è giunta alcuna comunicazione in merito ai risultati dei lavori di tale Commissione. Rammentano che
l'istituzione della Commissione fece seguito a una mobilitazione massiccia dell'intera comunità scientifica italiana, la quale in più di un appello sottoscritto da migliaia di ricercatori e accademici italiani e stranieri aveva espresso la sua indignazione e la ferma contrarietà all'eliminazione dei riferimenti all'evoluzione nei programmi della scuola secondaria di primo grado.
Ribadiscono che
questa decisione favorisce gravemente l'indebolimento dell'insegnamento delle scienze e della trasmissione e valorizzazione del metodo critico e delle capacità di argomentazione logiche che la scienza offre alle nuove generazioni. Essa si inserisce in un contesto di scelte che limita lo sviluppo culturale generale dei giovani.
Ricordano che
il mondo scientifico non si stanca di ripetere che l'evoluzione rappresenta il contesto esplicativo indispensabile per dar conto dell'insieme dei fenomeni della vita, comprese le origini biologiche della specie umana. Come scrisse il grande genetista Theodosius Dobzhansky, "nulla in biologia ha senso se non alla luce dell'evoluzione".
Confermano
la loro preoccupazione e auspicano che quanto prima vengano resi noti i provvedimenti che il Ministero intende adottare per riportare la didattica delle scienze biologiche in Italia al passo con i risultati della ricerca scientifica.

Milano 16 febbraio 2005

Associazione Nazionale Musei Scientifici
Società Italiana di Scienze Naturali

Thursday, February 17, 2005

Cafè della Scienza. Esperienza da imitare

Con l’auspicio che i Science Cafè (Caffè della Scienza) possano moltiplicarsi in tutti gli angoli d’Italia segnalo questa esperienza di Trieste promossa da AREA Science Park e SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati). Il nuovo ciclo si terrà presso l’Antico Caffè San Marco, Martedi 22 Febbraio 2005 alle ore 18,30.
Il primo incontro si intitola:
Bentornato Darwin, prove d’evoluzione in due atti
Soggetto: Enrico Agapito, Pietro Greco
Con Pietro Greco, Giuseppe O. Longo, Fabio Pagan, Carlo Alberto Redi
Pianoforte: Pietro Baldi
Regia: Enrico Agapito
Un viaggio emozionante attraverso i momenti, i luoghi, le scoperte del naturalista inglese che con le sue idee diede vita a una autentica rivoluzione scientifica, filosofica e morale. I dubbi dell’uomo e le intuizioni dello scienziato che affermò che tutti gli esseri viventi traggono origine da forme elementari primordiali, spingendo l’uomo ad abbandonare il ruolo di essere privilegiato dalla Creazione. Sarà quindi l’occasione per parlare dei recenti attacchi al darwinismo che, dopo più di un secolo e un’enorme quantità prove genetiche, paleontologiche, anatomiche a sostegno, continuano a mettere in dubbio la validità di questa teoria

Ufficio Stampa: Leo Brattoli, Mauro Scanu
email sciencecafe@area.trieste.it

Wednesday, February 16, 2005

Seminari di divulgazione scientifica 2005

Il Cidi di Roma in collaborazione con l' Itis "Armellini", l' Anisn, il Circolo Bateson, il Circolo Gould organizzano i
Seminari di divulgazione scientifica 2005
sede: istituto tecnico "Armellini", largo P. Riccardi 13 (metro B, fermata san Paolo basilica); orario: 16.30 - 19
Tra i prossimi seminari segnaliamo:
15 marzo
La violenza è necessaria? Introduzione all'etologia dell'uomo e dei primati
con Gianfranco Biondi docente di Antropologia all'università dell'Aquila
20 maggio
L'evoluzione oggi: Gould e Mayr a confronto
a cura del Circolo Gould
Giorgio Narducci: docente di Scienze naturali nei licei;tra i fondatori del Circolo Gould
Alessandra Magistrelli: docente di Scienze naturali; Circolo Gould
Per ulteriori informazioni:
Cidi di Roma 06 5881325
cidi.roma2@flashnet.it;Furio Frillici furiofri@tiscali.it; Giorgio Narducci giorgio.nard@tiscali.it;Circolo Bateson circolo.bateson@tiscali.it

Sunday, February 13, 2005

Presso il Centro Culturale Milanese, Via Zebedia, 2 - Milanotel. 02 86455162
si svolgeranno i seguenti dibattiti:
Aprile
Massimo Pigliucci (Univ. Tennesse) interverra’ sul tema: Evoluzione ed ambiente: quanto possono cambiare i viventi?
Settembre
Simon Conway interverra’ sul tema: Verita’ e miti dell’evoluzionismo: La scienza di fronte alla specie

Saturday, February 12, 2005

Dawkins al Darwin Day di Milano, 2005

Dawkins al Darwin Day di Milano, 2005
Invito a conoscere Dawkins. Biobibliografia

Biografie
Brainencyclopedia
Wikipedia
Simonyi

Citazioni (quotes)
Brainquote
Wikiquote


Articolo pubblicato l’1 maggio 2004 sul quotidiano Repubblica:
Difendo l’evoluzione contro l’oscurantismo

Idee, concetti fondamentali del pensiero di Dawkins

Bibliografia italiana

Hanno scritto di lui
Sterelny Kim, La sopravvivenza del piu' adatto. Dawkins contro Gould. Raffaello Cortina Editore, 2004
Benvenuto Sergio, Dawkins e la memetica. Lettera Internazionale, pag. 22-26, NA
Sermonti Giuseppe. Gene and Form. Gould vs. Dawkins. Rivista di Biologia, vol. 97, n. 1, pag. 5-12, 2004

I suoi articoli
Dawkins Richard, La natura. Un universo di indifferenza. Le Scienze n. 329, 1996
Dawkins Richard, Missili deviati dalla religione. L'Ateo, n. 4, pag. 15-16, 2001


I suoi libri
Il gene egoista. Zanichelli, Bologna, 1979. Traduzione di D. Conti, Imbastaro T., revisione e ristampa nel 1992 (Mondadori)
Il fenotipo esteso. Il gene come unita' di selezione. Zanichelli, Bologna, 1986. Traduzione di R. Morpurgo
L'orologiaio cieco. Creazione o evoluzione? Rizzoli, 1988. Traduzione di L. Sosio
Il gene egoista. La parte immortale di ogni essere vivente, Mondadori, 1992. Traduzione di G. Corte, A. Serra, ristampato nei Saggi/Oscar Mondadori nel 1995
Il fiume della vita. Cosa e' l'evoluzione. Sansoni, 1995. Traduzione di L. Montixi Comoglio
Alla conquista del monte improbabile. L'incredibile avventura dell'evoluzione. Mondadori, 1997. Traduzione di C. Carere
L'arcobaleno della vita. Il mistero dell'universo svelato dalla scienza. Mondadori, 2001. Traduzione di L. Serra. Seconda edizione, 2002
Il cappellano del diavolo. Raffaello Cortina Editore, 2004. Traduzione di E. Faravelli

I Darwin Days (DDs) alla Feltrinelli

Riepilogo dei Darwin Days presso le catene librarie Feltrinelli

Thursday, February 10, 2005

Cavalli Sforza a Milano il 26 maggio 2005

Cavalli Sforza a Milano il 26 maggio 2005
Per il ciclo di lezioni, Dall'universo, alla vita, al pensiero, Luigi Luca Cavalli Sforza terra' una conferenza sul tema:
L'evoluzione umana: genetica e cultura
Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere via Brera 28, sala delle adunanze, ore 17
tel 02 864087 (h 8.30-15.30)
istitutolombardo@unmi.it

La Venere fisica

La Venere fisica
Segnaliamo la recente pubblicazione per i tipi Ibis del volume a cura di Federico Focher, Pierre-Louis Moreau de Maupertuis, La Venere fisica, Ibis, Pavia 2003.
Dalla quarta di copertina:
La Vénus physique, pubblicata anonima nel 1745, è una breve opera sugli aspetti fisici dell'amore e sull'origine degli uomini e degli animali con la quale Maupertuis intese coraggiosamente rilanciare l'ipotesi epigenetica contro il preformismo allora imperante. Un libro ricco di brillanti intuizioni "evolutive" e "genetiche" in cui la discussione dei fatti e delle ipotesi scientifiche viene qua e là piacevolmente interrotta da galanti digressioni rivolte al raffinato pubblico femminile, destinatario formale dell'opera. La Vénus ebbe all'epoca notevole successo: citata più volte nell'Encyclopédie, fu elogiata da Buffon nella Histoire naturelle ed esercitò una palese influenza sul pensiero biologico del XVIII secolo. Introdotta da un ampio saggio sulla figura e l'opera di Maupertuis, viene qui fedelmente riproposta la rara traduzione italiana, pubblicata nel 1767 a Venezia con il titolo La Venere fisica del signor di Maupertuis, traduzione dal francese di Diodato Anniani Romano.

Darwin Day all'Universita' di Firenze

Darwin Day all'Universita' di Firenze
Un altro Darwin Day l'11 Febbraio, Venerdi' ore 16,30, in Tribuna di Galileo, presso il Museo di Storia Naturale, Sezione Zoologica La Specola, via Romana 17 - Firenze.
Programma:
Marcello BUIATTI
Darwin e il benevolo disordine della natura
Enzo GALLORI
L’alba dell’evoluzione darwiniana e l’origine della vita sulla terra
Jacopo MOGGI-CECCHI
Dai primati all'uomo
Emanuele COCO
Istruzioni per una corretta sopravvivenza: William Donald Hamilton e l’horribly cruel works of nature di Darwin
L'incontro è aperto al pubblico

Segnalo questo articolo completo pubblicato su Prometeus

Continuita' ed evoluzione della teoria dell'evoluzione. I molteplici volti del darwinismo contemporaneo tra fondamenti comuni, contrasti, sfumature.
Telmo Pievani, Elisa Faravelli. Prometeus, n. 4, pp4-5, 2005

Le decorazioni delle ali delle mosche svelano i meccanismi della evoluzione della forma animale?

Vi segnalo questa news dell'Universita' del Wisconsin:
Scientists find portal to how animals evolve

L'Ateo, n. 1, gennaio 2005

L'Ateo, n. 1, gennaio 2005

La rivista l' Ateo (bimestrale) dell'Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, UAAR (www.uaar.it/index.html) ha pubblicato i seguenti articoli su temi evoluzionistici ed altri interessanti contributi:
Darwin è morto, viva Darwin!
Giorgio Celli, pag. 8
Darwin e l’evoluzionismo moderno
Paolo Coccia, pag. 9
Solo un terzo degli americani pensa che la teoria di Darwin sia supportata da prove scientifiche
Flavio Pietrobelli, pag. 11
Il problema del finalismo nella teoria dell’evoluzione biologica? (Prima parte)
Mauro Marconi, pag. 12

DARWIN DAY A TORINO

DARWIN DAY A TORINO
CHI HA PAURA DI DARWIN? ciclo di incontri sull’evoluzione
Lunedì 21 febbraio 2005 ore 21.00
Aspetti storico culturali del darwinismo ne discutono Gilberto Corbellini, Alberto Piazza moderati da Michele Luzzatto
Lunedì 28 febbraio 2005 ore 21.00
Attualità e aspetti scientifici dell’evoluzionismo ne discutono Telmo Pievani, Aldo Fasolomoderati da Piero Bianucci
Da tempo, il mondo anglosassone commemora la nascita di Charles Darwin (12 febbraio) con conferenze,incontri, dibattiti, che celebrano i valori della ricerca scientifica. Anche in Italia il mese di febbraio apparericco di eventi, con Darwin Days a Milano e a Roma, mentre a Livorno, in occasione del suo annualeincontro, il “Gruppo italiano di biologia evoluzionistica” definirà la costituzione della Società Italiana perlo Studio dell’Evoluzione Biologica.A Torino l’Unione Culturale “Franco Antonicelli” dedica un ciclo di incontri all’analisi della ricezioneitaliana del darwinismo e all’approfondimento dei più recenti e affascinanti orientamenti teorici. Nonsenza ovviamente uno sguardo critico alla difficile situazione attuale, che ha visto, da parte del ministro Moratti, la cancellazione dell’insegnamento dell’evoluzione nella scuola dell’obbligo.
Intervengono agli incontri:
Piero Bianucci – Tuttoscienze La Stampa
Gilberto Corbellini – Università di Roma “La Sapienza”
Aldo Fasolo – Università di Torino
Michele Luzzatto – Giulio Einaudi Editore
Alberto Piazza – Università di Torino
Telmo Pievani – Università di Milano Bicocca
Gi incontri si terranno in Via Cesare Battisti, 4b 10123 - Torino - Tel. 0115621776 - info@unioneculturale.org - www.unioneculturale.org

Annunci, novita’, anteprime librarie 2005. Riepilogo

Annunci, novita’, anteprime librarie 2005. Riepilogo

A cura di Manuela Giovannetti
Ai confini tra scienza e filosofia. La visione del mondo della natura in Darwin e Vernadskij.
Edizioni Plus,Pisa, pp88, 2005
Con i contributi di: Lorenzo Calabi, Barbara Continenza, Elena Gagliasso, Manuela Giovannetti, Silvano Tagliagambe.

Franco Salvatorelli
La ricerca del predatore alfa
Adelphi, pp640, 2005

Paolo Crocchiolo
Il tocco della vita. La mente tra sessualita’ e ragione
Nuovi Equilibri, pp140, 2005

Thomas Henry Huxley
Il posto dell’uomo nella natura
A cura di Giacomo Giacobini
UTET, pp120, 2005

Brunetto Chiarelli, Rita Cedrini, Melchiorre Casali
Antropologia, ergonomia ed architettura
A cura di R.M. Indelicato
Bonanno, pp200, 2005

Giulio Barsanti
Una lunga pazienza cieca. Storia dell’evoluzionismo
Einaudi, pp.270, 2005

Carlo Bernardini, Silvia Tamburini
Le idee geniali. Brevi storie di scienziati eccellenti
Dedalo, pp176, 2005

A cura di Vittorio Cogliati Dezza
Dalla parte di Darwin
Le Balze, Siena, pp109, 2005

A cura di Gilberto Corbellini
Medicina darwiniana. L’approccio evoluzionista alla malattia
Airplane, Alberto Perdisa Editore, pp221, 2005

A cura di Cristina Meini, Mauro Adenzato
Psicologia evoluzionistica
Bollati Boringhieri, pp288, 2005

Fiorenzo Facchini
E l’uomo venne sulla terra. Creazione o evoluzione?
San Paolo Edizioni, pp160, 2005

Telmo Pievani
Introduzione alla filosofia della biologia
Laterza, 2005

Saturday, February 05, 2005

Ernst Mayr e' morto! Ernst Mayr is died!

Il NY Times (edizione nazionale) riporta la notizia che Ernst Mayr e’ morto!
Occorre iscriversi al sito per leggere la notizia (l’iscrizione e’ gratuita):
Ernst Mayr, Pioneer in Tracing Geography's Role in the Origin of Species, Dies at 100.
Anche i Blogs The Panda's Thumb e Pharyngula riportano l'info.
Un flash di agenzia e' pubblicato anche sulla Gazzetta del Mezzogiorno.
Un grandissimo esponente dell’evoluzionismo moderno che ha traghettato le idee darwiniste ed evoluzionistiche attraverso tutto il ‘900 contribuendo in modo decisivo alla loro affermazione ci ha lasciato. Io credo che abbia in modo decisivo influenzato generazioni e generazioni di studiosi che sicuramente porteranno avanti il pensiero evoluzionistico grazie anche alla sua sterminata produzione di innovativi lavori scientifici.
Breve biografia
dall' Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
Un’intervista di P. Corsi pubblicata sul sito Caffe’ Europa, 2000
Un contributo dell’ ANISN
Dal sito EDGE un filmato di 7 minuti. ERNST MAYR: WHAT EVOLUTION IS. Introduction by Jared Diamond

Questo invece e’ il riepilogo delle opere tradotte in Italia di E. Mayr presenti nel CDROM, Bibliografia completa delle opere a stampa (libri, articoli) su Darwin, Darwinismo ed Evoluzionismo in Italia (1800-2004), completamento del libro:
Paolo Coccia. Un secolo di evoluzionismo in Italia: bibliografia 1859 - 1959. Con l'elenco completo delle opere di Charles Darwin pubblicate in Italia. Presentazione del Prof. Pietro Omodeo. Partner-Ship, Prato, Italia, 2003. In 8°, pag. 320, con sovracoperta a colori, illustrato con 165 immagini a colori e b/n.

Libri
La specie. CNR, Suppl. La Ricerca Scientifica, Pavia, 1953, p59.
L'evoluzione delle specie animali, vol. I,II. Einaudi, Torino, 1970, p865.
Biologia ed evoluzione. Boringhieri, Torino, 1982, p114.
Evoluzione e varieta' dei viventi. Einaudi, Torino, 1983, p292.
Storia del pensiero biologico. Bollati Boringhieri, Torino, 1990, p932.
Indice:
Presentazione di Pietro Corsi. Prefazione. Introduzione. La biologia e la sua storia
PARTE PRIMA La diversità della vita. Macrotassonimia, la scienza della classificazione. Raggruppare secondo l'ascendenza comune. Microtassonomia la scienza delle specie
PARTE SECONDA L'evoluzione
Origini senza evoluzione. L'evoluzione prima di Darwin. Charles Darwin. Le prove di Darwin a sostegno dell'evoluzione. La causa dell'evoluzione: la selezione naturale. Diversità e sintesi del pensiero evoluzionistico. Gli sviluppi successivi alla sintesi
PARTE TERZA La variazione e la sua eredità
Le prime teorie e i primi esperimenti riproduttivi. Le cellule germinali, veicoli dell'eredità. La natura dell'eredità. L'ascesa della genetica mendeliana. Le teorie del gene. Le basi chimiche dell'eredità. Epilogo. Verso una scienza della scienza
Un lungo ragionamento. Genesi e sviluppo del pensiero darwiniano. Bollati Boringhieri, Torino, 1990, p199.
Impatto di Darwin sul pensiero moderno. Longo (I Quaderni di Flaminia n. 2), Ravenna, 1996, p48. Prolusione al conferimento della Laurea ad honorem in Scienze Ambientali, Ravenna, 8 giugno 1995
Il modello biologico. McGraw-Hill, Milano, 1998, p281.

Articoli
The concept of finality in Darwin and after Darwin . Scientia, anno 77, vol. 118, n. 1-8, pag. 97-117, 1983.
Dalla storia naturale al DNA. KOS, anno 10 , n. 100 , pag. 21 - 25, 1994.
Descent of Man and Sexual Selection. Atti del colloquio internazionale sul tema L'origine dell'uomo, indetto in occasione del primo centenario della pubblicazione dell'opera di Darwin The descent of man, Roma 28-30 ottobre 1971, Accademia nazionale dei Lincei, anno CCCLXX, quaderno n. 182, pag. 33-49, 1973.
L'influenza di Darwin sul pensiero moderno . Le Scienze, settembre 2000.
L'evoluzione. Le Scienze Quaderni, L'evoluzione, n. 37, pag. 3-11, 1987.
La biologia evoluzionistica contemporanea. Linea d'Ombra, pag. 53-59, NA


Friday, February 04, 2005

Ricordo dei Lincei di Montalenti

Segnalo che l’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI organizza una Giornata Lincea in ricordo di GIUSEPPE MONTALENTI il 10 FEBBRAIO 2005 . ROMA - PALAZZO CORSINI - VIA DELLA LUNGARA, 10
Questo e’ il programma:
Michele SARA’: Montalenti zoologo e la sua complessa personalità scientifica e culturale
Giovanna VITAGLIANO: Montalenti e la Stazione Zoologica di Napoli
Luciano BULLINI: Montalenti e lo studio sperimentale dell’evoluzione biologica in Italia
Giorgio SALVINI: Montalenti biologo, storico, pensatore
Giovanni GIUDICE: L’opera di Montalenti nella biologia dello sviluppo
Marcello SINISCALCO: Montalenti genetista
Guido MODIANO: Montalenti: il suo ruolo nella nascita del capitolo sugli adattamenti genetici dell’uomo alla malaria
Sandro RUFFO: Montalenti e la proposta di un museo naturalistico nazionale
Longino CONTOLI: Montalenti e la Commissione per la conservazione della natura e delle sue risorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche
Gilberto CORBELLINI: Montalenti e la storia della scienza
Una bibliografia aggiornata di Montalenti (le sue opere di carattere evoluzionistico) la potete leggere sul sito Pikaia www.eversincedarwin.org sotto la sezione Strumenti -> Bibliografie.