Wednesday, April 28, 2004

News novita', news dell'ultima ora. Darwin ha vinto!!!!!!!
Scuola. Moratti: "Sì all'insegnamento di Darwin alle elementari"
Su RaiNews
su AGI online
su L’Unita’

Consultate il Forum (area partito radicale) aperto sul dibattito in corso sull'evoluzionismo:
18 pagine di messaggi alcuni esilaranti altri molto interessanti, leggeteli e partecipate

Sunday, April 25, 2004

Dibattito, discussioni, appelli, articoli......su riforma Moratti, scuola e Darwin, darwinismo, evoluzionismo.
Visitate l' archivio del Blog. Troverete l'elenco delle informazioni su questo argomento ordinate cronologicamente

L’inserto della Domenica (25 aprile 2004, n. 114, pag. 35) de Il Sole 24 Ore dedica ampio spazio al mancato recepimento della teoria dell’evoluzione nei programmi scolastici.
Corbellini sottolinea il problema del metodo utilizzato nell’accantonare la teoria dell’evoluzione. L’articolo si intitola infatti L’errore e’ nel metodo
Luca e Francesco Cavalli-Sforza (l’articolo titola: Torna a scuola, Darwin) sollevano sette questioni sollecitando la risposta del Prof. Bertagna e/o del vice ministro Possa:
1) Sa Lei esprimere esattamente perche’ non si dovrebbe insegnare l’evoluzione biologica prima dei quindici anni…………..?
2) La degradazione dell’evoluzionismo include tutto l’enorme accumulo di conoscenze sulla chimica della vita………. la geologia e la paleontologia………..?
3) La degradazione dell’evoluzionismo comprende anche la teoria matematica dell’evoluzione………………?
4) Ritiene che oltre all’evoluzione biologica non debba essere insegnata nemmeno quella culturale…………….?
5) Cosa succedera’ agli insegnanti che sceglieranno di parlare dell’argomento proibito…………?
6) Lo zelo neocontroriformista e’ cosi’ forte che il Miur inviera’ circolari a provveditori e presidi perche’ sorveglino la soppressione dei testi proibiti e il divieto di parlare di evoluzione……………?
7) Come si spieghera’ la storia della vita? E il cambiamento della specie umana in milioni di anni?
A parte la lettera pubblicata dal Prof. Bertagna, sempre sulla stessa pagina dell’inserto, che non risponde alle questioni citate, aspettiamo fiduciosi una risposta o meglio una silenziosa marcia indietro con il reintegro di tali “omissioni”.

Saturday, April 24, 2004

….proseguono dibattiti, appelli e pubblicazioni su Drawin, evoluzionismo e riforma Moratti.

Vi invito a leggere il breve articolo di Umberto Veronesi su Repubblica, sabato 24 aprile 2004 in prima pagina:
Non togliamo Darwin agli studenti. L’articolo e’ anche l’occasione per presentare la sua nuova rivista dal titolo “Darwin”. Eccovi il link all' articolo.

Danile Formenti riepiloga egregiamente l’attuale dibattito sulla riforma Moratti e l’evoluzionismo.

..scorrete questo Blog e troverete altri riferimenti sullo stesso argomento!!!!!!!

Pro e contro Drawin, l’evoluzionismo. Leggete questi due articoli
L’Avvenire, articolo di Luigi Dell'Aglio
Evoluzione, le derive di una teoria


Vade retro Darwin

di LASER
La Moratti cancella Darwin dalle scuole. Non si tratta di un errore, ma di una politica deliberata. OGM e creazionismo fanno parte del DNA della Destra mondiale.

…la pagina della cultura del quotidiano Il Messaggero di oggi 24 aprile 2004 e’ deducata ai commenti sull’evoluzionismo e la scuola. Gli articoli sono di A. Oliverio e E. Benelli. Selezionate la pagina della Cultura, colonna sinistra, del quotidiano del 24 aprile

Un altro grande evoluzionista ci ha lasciato. E’ mancato il 19 aprile nel Sussex il Professor John Maynard Smith, a leading evolutionary biologist cosi’ definito dall’Independent che gli ha dedicato questo breve ricordo:

…e altri brevi articoli
dall'Universita' del Sussex
e dal Daily Telegraph
..una sua recente immagine

le sue pubblicazioni tradotte in italiano
Le origini della vita. Dalle molecole organiche alla nascita del linguaggio
Einaudi, 2001
La teoria dell'evoluzione
Newton Compton, 1976
Le nuove frontiere della biologia
Laterza 1988
L'ecologia e i suoi modelli
Mondadori, 1975

Thursday, April 22, 2004

Riforma Moratti, Darwin, evoluzionismo, teoria dell'evoluzione, scuola.
Segnalo questo appello formulato da Michele Luzzatto che invito a sottoscrivere.
Il Museo Civico di Storia Naturale di Milano sta organizzando l'appello che allego in calce a questo messaggio
Se lo ritenete opportuno, firmatelo, comunicando la vostra adesione a Carla Castellacci (carlacastellacci@virgilio.it), e in copia a Michele Luzzatto (mluzzat@libero.it).
L'appello con le firme verrà pubblicato entro pochi giorni su alcuni quotidiani. Non mi sembra sia una questione che possa interessare solamente i biologi.
Michele Luzzatto

APPELLO PER IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SCIENTIFICA
Charles Darwin e la sua teoria dell'evoluzione biologica sono stati esclusi dai programmi ministeriali per le scuole medie italiane. Nel decreto attuativo della Riforma, nella parte relativa ai programmi delle scienze biologiche, non compaiono più due voci che così recitavano:
"Struttura, funzione ed evoluzione dei viventi" e, al punto successivo, "Origine ed evoluzione biologica e culturale della specie umana". La decisione, che era parsa in un primo tempo frutto di distrazione o di negligenza, si è rivelata invece consapevole e deliberata da parte del gruppo di lavoro che sta rivedendo i programmi ministeriali. Un autorevole esponente di tale gruppo, il professor Giuseppe Bertagna, intervistato da "Il Foglio" il 12 marzo 2004, ha affermato che d'ora in poi "accanto alla conoscenza della teoria dell'evoluzione vi sarà posto per la critica della sua degradazione, l'evoluzionismo" e che tale critica sarà discussa soltanto nella scuola secondaria superiore. Sulla base di una non meglio definita successione fra conoscenza empirica e conoscenza teorica, nei cicli precedenti non vi sarà più alcun cenno alla teoria dell'evoluzione. In tal modo, si confonde la critica (sempre legittima in campo scientifico) a particolari modelli evolutivi, di tipo progressionista, con la soppressione della teoria dell'evoluzione in quanto tale, che è cosa ben diversa e di gravità inaudita. Coloro che sottoscrivono questo appello concordano con quanto scritto da uno dei più illustri scienziati italiani a livello internazionale, il genetista Luigi Luca Cavalli Sforza, che ha definito questa operazione "un grave passo indietro": "Giovanni Paolo II non sembra condividere l'opinione del professor Bertagna, che, cresciuto in una linea cattolica più fondamentalista del Papa, vuol riportare la scienza italiana a prima del 1859" (Il Sole 24 Ore, 11 aprile 2004, p. 31). La notizia è certamente sorprendente, soprattutto perché realizza una censura culturale che non ha riscontro da nessuna parte e non ha precedenti neppure nei periodi in cui il cosiddetto "creazionismo scientifico" ha esercitato la sua massima influenza politica negli Stati Uniti. Ma ciò che lascia maggiormente sgomenti è il silenzio che si è creato intorno alla vicenda, come se cancellare un pezzo fondante della nostra cultura fosse un'operazione normale per un Paese che si definisce libero e avanzato. Un altro grande genetista, Theodosius Dobzhansky, scrisse che nulla in biologia può essere inteso se non alla luce dell'evoluzione. Noi crediamo che questa decisione si inserisca in una tendenza antiscientifica che purtroppo si sta diffondendo nel nostro Paese e che rifiuta di riconoscere la scienza come una forma alta di cultura, da diffondere, comunicare, condividere e promuovere in ogni modo per lo sviluppo civile di un Paese. Questo appello accorato è per rompere il silenzio e per evitare che l'insegnamento della teoria dell'evoluzione sia rimosso dai programmi scolastici ed è rivolto al Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica italiano affinché prenda in considerazione la possibilità di rivedere tale decisione.
Firme:
Enrico Banfi, direttore Museo di Storia Naturale, Milano
Carla Castellacci, Associazione Nazionale Musei Scientifici, Roma
Gilberto Corbellini, Storico della medicina, Roma
Marco Ferraguti, biologo evoluzionista, Università degli studi di Milano
Giulio Giorello, filosofo della scienza, Università degli studi, Milano
Nick Matzke, National Center for Science Education, USA
Telmo Pievani, filosofo della scienza, Università di Milano Bicocca
Massimo Pigliucci, biologo evoluzionista, Tennessee University, USA
Giorgio Teruzzi, paleontologo, Museo di Storia Naturale, Milano
Ilaria Guaraldi Vinassa de Regny, Museo di Storia Naturale, Milano
Vincenzo Vomero, direttore Musei Scientifici Sovrintendenza Comune di Roma
Giulio Barsanti, storico della scienza, Università di Firenze

Monday, April 19, 2004

Altri commenti, articoli, appelli sulla riforma Moratti e Darwin, la teoria dell’evoluzione, l’evoluzionismo

http://www.girodivite.it/article.php3?id_article=499
Moratti cancella Darwin

http://www.cgilscuola.it/moratti/darwin.htm
La scuola licenzia Darwin di Pietro Greco

http://www.territorioscuola.it/interazioni/modules.php?name=News&file=article&sid=1273
La riforma Moratti elimina Darwin dai programmi

Ritorno al passato: abolito il darwinismo dalle scuole
http://www.labacheca.re.it/sez.asp?id_sezione=100

Darwin sospeso dalla scuola
http://lgxserver.uniba.it/lei/rassegna/040409b.htm

http://www.ilfoglio.it/pdf/03042004_6.pdf

Darwin addio
http://www.galileonet.it/archiviop/magazine.asp?id=5376

http://www.anisn.it/appello/evoluzione.htm

Sunday, April 18, 2004

Segnalo l’imminente uscita del libro del professor Cavalli Sforza
L’evoluzione della cultura. Proposte concrete per studi futuri
A cura del nuovo editore Codice Edizioni di Torino, tel. 011-19700579, codice@codicecultura.it, codice.srl@virgilio.it
Eccovi il sommario del libro
Mercoledì 12 maggio 2004, alle ore 9.30, il nostro grande genetista sarà all’Università degli studi di Milano Bicocca per l’intervento di apertura di una giornata di studi dedicata ai temi dell’evoluzione della cultura e della psicologia della cultura. Il convegno avrà luogo presso l’Aula 1, edificio U7, in Piazza dell’Ateneo Nuovo n° 1, Milano. Questo e’ il programma della giornata. L’intervento del professor Cavalli Sforza sarà l’occasione per presentare al pubblico il suo nuovo libro. In questo agile libretto, Cavalli Sforza propone un’interpretazione evoluzionistica della storia della diversità culturale. In esso viene inoltre delineato un ambizioso progetto scientifico di ricostruzione interdisciplinare della storia della cultura italiana che si sta traducendo in un’opera enciclopedica in dieci volumi, diretta dal professor Cavalli Sforza stesso

Wednesday, April 14, 2004

Vi segnalo che La Casa della Cultura di Milano e la casa editrice Codice Edizioni di Torino, in occasione del secondo anniversario della scomparsa di S.J. Gould, organizza una serata in suo onore dedicata alla presentazione dell’opera LA STRUTTURA DELLA TEORIA DELL’EVOLUZIONE
25 Maggio 2004, ore 21.00. Milano – Via Borgogna 3
….dal comunicato stampa…
Nel maggio del 2002 moriva, a New York, il grande paleontologo, evoluzionista e scrittore di scienza Stephen J. Gould, molto noto e apprezzato anche in Italia per i suoi saggi di storia naturale. Poche settimane prima aveva consegnato all’editore il testamento scientifico a cui stava lavorando da più di vent’anni: un’opera voluminosa e di grande respiro intellettuale nella quale Gould traccia le linee guida per un aggiornamento e un’estensione della teoria dell’evoluzione darwiniana. La struttura della teoria dell’evoluzione racchiude in sé tutti i libri di Gould ed è destinato a restare per molto tempo un punto di riferimento fondamentale per chiunque abbia interesse a interrogarsi sulle origini e sulla storia del mondo che ci circonda. L’edizione italiana dell’opera è andata esaurita in poche settimane, divenendo un piccolo caso editoriale discusso con grande interesse dalla stampa nazionale
In occasione del secondo anniversario della scomparsa dell’Autore e in occasione dell’uscita della seconda edizione italiana del volume, ne discuteranno alla Casa della Cultura di Milano, insieme al curatore dell’opera, Telmo Pievani, docente di Epistemologia evolutiva presso l’Università degli studi di Milano Bicocca:
Enrico Alleva, biologo, accademico dei Lincei, capo del dipartimento di Biologia Cellurale e Neuroscienze dell’Istituto Superiore di Sanità;
Vittorio Bo e Maria Perosino, fondatori di Codice Edizioni e promotori del Festival della Scienza di Genova;
Edoardo Boncinelli, direttore del Dipartimento di Biologia Molecolare e dello Sviluppo dell’Istituto San Raffaele di Milano, direttore della Scuola Superiore di Studi Avanzati di Trieste;
Marco Ferraguti, ordinario di Biologia evolutiva presso l’Università degli studi di Milano;
Emanuele Vinassa de Regny, editor scientifico e divulgatore

Ricevo e segnalo questo messaggio ricevuto da ricercatori e scienziati argentini (Protozoologi). Il messaggio riguarda gli studi sulle origini evolutive del sistema nervoso. Se volete rispondere, dialogare, scambiare informazioni, nel file ci sono gli indirizzi email.
News on the evolutionary origins of nervous system

Saturday, April 10, 2004

Visitate questo indirizzo web. Ho appena aggiornato tutto il Blog.
http://xoomer.virgilio.it/pcoccia/darwin/dde.htm
Troverete l'elenco dei messaggi ordinati per argomento

Thursday, April 08, 2004

L’ultimo numero della rivista ReS Ricerca e Storia, la rivista delle due culture, riporta due interessanti articoli che vi propongo di leggere:
Grazie a Darwin siamo liberi: intervista con Daniel Dennett
Ecco i Bright, i nuovi illuministi di Daniele Castellani Perelli

Tuesday, April 06, 2004

Eccovi una serie di segnalazioni recenti o in via di pubblicazione (e molto interessanti, almeno credo!).
La prima riguarda la riflessione sul concetto di forma/morfologia di Goethe:
questo e’ l’abstract di Opitz. Goethe's bone and the beginnings of morphology
American Journal of Medical Genetics Part A, Volume 126A, Issue 1, 2004

Risorge una qualche forma di Teologia della Natura, o dell’Evoluzione? Questo abstract di Robinson pubblicato dalla rivista Zygon riassume un articolo che riflette su alcuni concetti “semiotici” del filosofo americano Pierce.
Continuity, Naturalism, and Contingency: A Theology of Evolution Drawing on the Semiotics of C. S. Peirce and Trinitarian Thought. Zygon, Journal of Religion & Science. Volume 39: Issue 1, March 2004

Gerarchie di selezione a piu’ livelli, selezione di specie, modelli di estinzione. Questi concetti sono espressi dall' articolo: Macroecology and the hierarchical expansion of evolutionary theoryJosé Alexandre Felizola Diniz-Filho
Global Ecology and Biogeography, A Journal of Macroecology. Volume 13: Issue 1, January 2004

E’ temporaneamente offerto dalla Kluwer l’accesso al testo completo di questo articolo che cerca di giustificare l’evoluzione dell’intelligenza umana alla luce del comportamento materno
Journal of Bioeconomics, vol. 6, n. 1, 2004
Cort A. Pedersen. How Love Evolved from Sex and Gave Birth to Intelligence and Human Nature
pp. 39-63

Sull’origine dalla vita, eccovi alcune recenti riflessioni provenienti dalla rivista
Origins of Life and Evolution of the Biosphere, The Journal of the International Society for the Study of the Origin of Life
Temporanemente offerto dalla Kluwer questo testo completo dibatte sulla natura organica di antichissimi resti fossili
Earth's Oldest (~ 3.5 Ga) Fossils and the `Early Eden Hypothesis': Questioning the Evidence
February 2004, Volume 34, Issue 1-2
la Kluwer offre l’accesso libero anche all’intero fascicolo di febbraio 2004

Anche questo articolo e’ temporaneamente offerto dalla Kluwer a testo intero.
Origins of Life and Evolution of the Biosphere The Journal of the International Society for the Study of the Origin of Life
June 2004, Volume 34, Issue 3
Addy Pross. Causation and the Origin of Life. Metabolism or Replication First?
E’ avvenuta prima la replicazione oppure si e’ affermato prima il metabolismo? L’autore sostiene la prevalenza, nell’origine della vita, dei meccanismi replicativi su quelli metabolici.

Sfogliate il sommario del piu’ recente fascicolo della rivista Biology & Philosophy
January 2004, Volume 19, Issue 1
Riporta i seguenti articoli
Evolutionary Theory and the Social uses of Biology
pp. 1-15
One Very Long Argument
pp. 17-28
Constraints and Spandrels in Gould's Structure of Evolutionary Theory
pp. 29-43
A Revised Darwinism
pp. 45-53
Leggete gli abstracts
Lo stesso editore consente temporaneamente l’accesso al testo completo di questo articoloBiology and Philosophy , vol. 18, n. 5, pag. 653-668, November 2003
Darwin's nihilistic idea: evolution and the meaninglessness of life
Tamler Sommers, Alex Rosenberg
Department of Philosophy , Center for Philosophy of Biology, Duke University, Durham, NC 27708, USA

Un omaggio a Kuhn. Leggete l’abstract
Journal of Experimental Zoology Part B: Molecular and Developmental Evolution
Volume 302B, Issue 2 (15 March 2004)
Alfred Kühn (1885-1968) and developmental evolution (p 103-110)
Manfred D. Laubichler, Hans-Jörg Rheinberger

Nella stessa rivista un articolo sul ruolo del telomero nei meccanismi di estinzione
Is telomere erosion a mechanism of species extinction? (p 111-120)
Reinhard Stindl

Sunday, April 04, 2004

Eccovi il comunicato stampa dell’imminente uscita del libro di Susan Oyama, L’OCCHIO DELL’EVOLUZIONE. Una concezione sistemica della divisione fra biologia e cultura, pubblicato dall’editore Fioriti. Il libro e’ la traduzione dell’originale del 2000: Evolution's Eye: A Systems View on the Biology-Culture Divide. Duke University Press
Della Oyama vi suggerisco di visitare questi links di approfondimento:
altri libri della stessa autrice
reviews del libro
Book Review: Susan Oyama (2000). Evolution's Eye: A Systems View of the Biology-Culture Divide
Acta Biotheoretica. 2003, vol. 51, no. 1, pp. 59-64(6) di Lemmens P. Department of Philosophy, Faculty of Science, University of Nijmegen, Toernooiveld 1, A2038, Postbus 9010, 6500 GL Nijmegen, The Netherlands, Email: plemmens@sci.kun.nl
Review di Gil-White F.J.