Thursday, May 29, 2003

Un altro contributo storico al concetto di specie:
On the origin of the typological/population distinction in Ernst Mayr's changing views of species, 1942–1959
Carl Chung
Studies in History and Philosophy of Science Part C: Studies in History and Philosophy of Biological and Biomedical Sciences, Volume 34, Issue 2, Pages 203-382 (June 2003)

Segnalo recenti e prossime pubblicazioni sul tema “Teoria dell’evoluzione e malattie” che fa discutere sempre piu’ i medici anche in Italia.
Pani Luca, Canali Stefano. Emozioni e malattia. Dall'evoluzione biologica al tramonto del pensiero psicosomatico, Mondadori Bruno, 2003
Canali S, Corbellini G.. Nuovi approcci teorici nella medicina evoluzionistica, Apeiron, 2003. In preparazione.
Facciamo un salto alla fine dell’800 e troviamo due pubblicazioni:
Maturi R.. L'evoluzionismo nella storia della medicina, Piccola Enciclopedia del Medico, 1883
Bilancioni Guglielmo. Evoluzione e malattia, Tip. camera dei deputati, 1909
Solo negli ultimi anni del ’900 si sviluppa anche in Italia il dibattito che possiamo seguire sulle riviste e nei libri:
Azzone Giovanni Felice. Biologia e medicina tra molecole, informazione e storia, Laterza, 1991
Azzone Giovanni Felice. La rivoluzione della medicina. Dall'arte alla scienza, McGraw-Hill, 2000
AA.VV.. La medicina di Darwin, Laterza, 1998
Nesse R M, Williams G C.. Perche' ci ammaliamo? Come la medicina evoluzionista puo' cambiare la nostra vita, Einaudi, 1999
Vineis Paolo. Darwinismo e malattie ambientali, Le Scienze, luglio 2002
Aloisi Massimo. Il debito verso Darwin della patologia e della medicina, in Il Darwinismo nel pensiero scientifico contemporaneo. Atti del convegno nel primo centenario della morte di C. Darwin. Napoli, Castel dell'Ovo, 27-28 novembre 1982. Guida, pag. 60-73, 1984
Corbellini Gilberto. L'evoluzione della medicina darwiniana, Nuova civiltà delle macchine, anno 13, n. 3-4, pag. 90-101, 1995
Corbellini Gilberto. Idee evoluzionistiche per la medicina, in AA.VV. Medicina e multiculturalismo, Apeiron, 2000 pag. 25-49, 2000
Corbellini Gilberto. Le radici storico-critiche della medicina evoluzionistica, in P. Donghi ( a cura di). La medicina di Darwin, Laterza, pag. 85-127, 1998
Azzone Giovanni Felice. La rivoluzione dell'etica medica. Il principio di autonomia e la concezione evoluzionista , Bioetica, vol. 7, fasc. 1, pag. 51-65, 1999
Donghi Pino. La medicina evoluzionistica e l'evoluzione della coscienza, in P. Donghi (a cura di). La medicina di Darwin, Laterza, pag. V-XIV, 1998
Azzone Giovanni Felice. La concezione biologica della malattia. Dai meccanismi specifici ai principi generali. Dal determinismo all'evoluzionismo , Nuova Civiltà delle Macchine, vol.13, pag. 51-52 e 56-76, 1996
Azzone Giovanni Felice. La Predicibilità nella Medicina Scientifica. 1. Il Ruolo dei Processi Caotici ed Evoluzionistici, Medicina nei Secoli, 1997
Azzone Giovanni Felice . La rivoluzione dell'etica medica. Il principio di autonomia e la concezione evoluzionista, in Dignità del morire. Atti del convegno sul tema Dignità del morire. Venezia 30 settembre - 2 ottobre 1998, pag. 47-61, 1999
Troisi A. Le cause evolutive della Malattia. La versione darwiniana non si contrappone al pensiero medico tradizionale, ma piuttosto lo integra e lo arricchisce, Prometeo, 1998 , vol. 16 , n. 61 , pag. 62 - 67, 1998
Troisi A. EVOLUZIONE E MALATTIA, KOS, n. 126 , pag. 42 - 45, 1996

Wednesday, May 28, 2003

Segnalo un recente libro che segue il filone dei rapporti tra teorie evolutive e medicina
Stefano Canali, Luca Pani, EMOZIONI E MALATTIE. Dall'evoluzione biologica al tramonto del pensiero psicosomatico
Consultate l'indice!
Dal sito web riporto:
Attraverso un approccio storico ed epistemologico, il volume esamina i problemi legati alla comprensione dei disturbi emotivi e del rapporto tra emozioni e malattia. Gli autori propongono la revisione di alcuni schemi interpretativi e il superamento di importanti ostacoli teorici propri della psichiatria e della medicina psicosomatica alla luce dei concetti della biologia evoluzionistica. Vengono discusse altresì le nuove interessanti possibilità esplicative legate all’applicazione del darwinismo e della medicina genetica nello studio delle patologie psichiatriche e psicosomatiche.

Sara’ presto pubblicato il volume On Growth Form And Development. Selezionatelo!
A cura di Sanjeev Kumar , Department of Computer Science, University College London, U.K. e Peter J. Bentley , University College London, U.K.
Dal sito web riporto:
Covers both developmental biology and computational development -- the only book of its kind! Provides introductory material and more detailed information on BOTH disciplines. Includes contributions from Richard Dawkins, Lewis Wolpert, Ian Stewart, and many other experts

Potete sfogliare il nuovo numero online della rivista Naturalmente, Numero 1, Anno 16 - Febbraio 2003
Segnalo tra gli articoli piu’ significativi i testi:
Verso una teoria globale dell’evoluzione di Luciano Cozzi
Che cos’è una specie? di Stefania Consigliere

Tuesday, May 27, 2003

Selezionate il sommario dell’ultimo numero di Bioassay (Vol. 25, n. 6, 2003. Pag. 596-602). Un interessante articolo discute il problema della definizione del concetto di specie. L’autore e’ Massimo Pigliucci e il titolo dell’articolo e’:
Species as family resemblance concepts: The (dis-)solution of the species problem

Wednesday, May 21, 2003

Di G. B. Brocchi potete leggere o scaricare l’intero volume dell’opera:
Conchiologia fossile subapennina. Con osservazioni geologiche sugli Appennini e sul suolo adiacente.
Milano, Stamp. reale, 1814
all’indirizzo web francese di Gallica (Trésors et raretés : une Anthologie virtuelle des collections) della Bibliothèque nationale de France.

Sfogliate le novita’ della Piccin per il 2003 troverete l’annuncio dell’imminente pubblicazione del volume di B. Chiarelli:
Dalla natura alla cultura. Principi di antropologia biologica e culturale Evoluzione dei primati e origine dell'uomo. 653 pagine.
Se poi selezionate l’immagine della copertina potete leggere la presentazione del Prof. Gavino Musio, Ordinario di Antropologia Culturale. Università di Firenze. Riporto un brano della presentazione:

……….L'opera appare caratterizzata da un'esemplare chiarezza, che è propria di altri scritti dell'Autore, tra cui si ricorda in primo luogo L'origine della socialità e della cultura umana (Laterza, Bari, 1984), ed è divisa in tre ampi volumi di cui il primo, Evoluzione dei Primati e Origine dell'Uomo, il secondo, Origini della Socialità e della Cultura Umana, ed il terzo, che costituisce un contributo ad una nuova area particolarmente attuale e significativa, Uomo, Ambiente e Società Oggi. Attraverso i quarantasei capitoli di cui l'opera si compone, viene data una completa rappresentazione dell'odierna situazione della ricerca nell'ambito delle scienze antropologiche muovendo da una molteplicità di matrici e di aree disciplinari che lo stesso Autore distingue in: a) evoluzione e filogenesi; b) struttura delle popolazioni umane moderne; c) ecologia umana; d) genetica umana; e) biologia umana; f) sociologia umana; g) bioetica globale………..
……….In quanto biologo, l'Autore è consapevole del fatto che, ponendo i principi di antropologia sul binario del rapporto natura-cultura, si chiude un grande capitolo storico dell'origine dell'uomo e se ne apre un altro, nel quale l'emergere della cultura dal fondamento biologico significa proporre che ci si apra alla biologia della mente e alla funzione in essa della cultura, che in questa ottica viene oggi denominata cognitivistica o definita infine come The mind's new science (Gardner, 1985)…………..

6 nuove citazioni bibliografiche provenienti da PubMed sul Darwinismo.
Riguardano questi argomenti: Selezione sessuale, Ecologia ed evoluzione, Selezione naturale, Darwinismo e immunologia

Seguite le novita’ sull’ Evoluzionismo e il Darwinismo pubblicate su PubMed. Selezionate periodicamente questa sezione e rimarrete informati su quanto viene pubblicato nell’anno in corso

Segnalazioni sparse di citazioni riguardanti Lamarck e il Lamarckismo
Gissis, S.. Late Nineteenth Century Lamarckism and French Sociology, Perspectives on Science, 2002, vol. 10, no. 1, pp. 69-122
Sano, H.. DNA methylation and Lamarckian inheritance, Proceedings- Japan Academy Series B Physical and Biological Sciences, 2002, vol. 78, no. 10, pp. 293-298
Faure, E.. Lamarck, Debat, 2002, no. 120, pp. 72-75
Giraud-Carrier, C.. Unifying Learning with Evolution Through Baldwinian Evolution and Lamarckism, International Series in Intelligent Technologies, 2002, no. 18, pp. 159-168
Garvey, B.. Freudian Mental Preservation without Lamarck, Psychoanalysis and Contemporary Thought, 2001, vol. 24, no. 3, pp. 273-308
Martens, K.. Jablonka, E. & Lamb, M., Epigenetic inheritance and evolution. The Lamarckian dimension
Biological Journal- Linnean Society, 2001, vol. 73, no. 3, pp. 341-342
Burr, T.; Hyman, J. M.; Myers, G.. The origin of acquired immune deficiency syndrome: Darwinian or Lamarckian?
Philosophical Transactions- Royal Society of London Series B Biological Sciences, 2001, vol. 356, no. 1410, pp. 877-888
Lamma, E.; Pereira, L. M.; Riguzzi, F.. Belief Revision by Lamarckian Evolution, Lecture Notes in Computer Science, 2001, no. 2037, pp. 404-413
Chernoff, Y. O.. Mutation processes at the protein level: is Lamarck back?, Mutation Research, 2001, vol. 488, no. ER1, pp. 39-64

Friday, May 16, 2003

SWIF (Rivista elettronica di Filosofia), una bella realta’ presente sul Web, e’ promotrice di una altrettanto interessante iniziativa di traduzione di alcune pagine di Darwin apparse sulla rivista Nature tra il 1869 e il 1882. Tali traduzioni sono riportate nella sezione Quaderno SWIF di Storia della Scienza che vi invito a visitare.
Nel Quaderno infatti trovate uno speciale dedicato alla teoria della Pangenesi.
Seguite l’ introduzione e poi leggete le prime due traduzioni: Darwin - Thomson e la selezione naturale; Darwin e l'ipotesi provvisoria della Pangenesi
E’ inoltre annunciato un prossimo speciale sulla Genetica italiana composto da ritraduzioni in italiano di articoli pubblicati su riviste internazionali di famosi scienziati italiani (Montalenti, Jucci, Buzzati-Traverso….)
Vi ricordo anche che il nostro botanico Delpino ha intrattenuto con Darwin una intensa corrispondenza sullo stesso tema:
Sulla darwiniana teoria della pangenesi, Rivista Contemporanea, vol. LVI, pag. 196-204 e vol. LVII, pag. 25-38, 1869. A cura di Charles Darwin le sue idee vennero anche pubblicate in Scientific Opinion, vol. II, pag. 365-367, 391-393, 407-408, 1869.
Di Delpino sono inoltre state pubblicate le seguenti opere:
- Una recente parola di Carlo Darwin sulla pangenesi, Rivista Europea, vol. I, pag. 118-124, 1869
- Fondamenti di biologia vegetale, F.lli Dumolard, 1881
- Pagine di biologia vegetale. Antologia Delpiniana, Sonzogno, 1919
- Memorie di biologia vegetale, Giunti e Ist. e Museo di Storia della Scienza, Firenze,1997
Vi segnalo anche:
Pancaldi Giuliano. Teleologia e Darwinismo. La corrispondenza tra Charles Darwin e Federico Delpino, CLUEB, 1984
Hanno scritto su Delpino e la Pangenesi:
Geremicca Michele
-Federico Delpino, Boll. Soc. Naturalistica, serie XXI, pag. 8-70, 1907
-L'opera botanica di F. Delpino esposta criticamente, Napoli, 1908
-Onoranze a F. Delpino, nel primo centenario della nascita, Chiavari,1934
Borzì Antonino
-Federico Delpino, Nuovo giornale botanico italiano, vol. XII, pag. 417-439, 1905
-Commemorazione di Federico Delpino, Tip. R. Accademia dei Lincei, 1905
Macchiati Luigi
Cenno biografico del prof. F. Delpino, Bertolotto, 1905
Mantegazza Paolo
Nuovi fatti in appoggio della pangenesi di Darwin, Arch. Antropol. Etnol., vol. 15, pag. 1-5, 1885. Vol. 21, pag. 17-24, 1886 e seconda contribuzione, vol. 34, pag. 189-191, 1905
Penzig Ottone
Commemorazione di Delpino, Ciminago, 1905
Issel Arturo
F. Delpino e A. Picone, botanici liguri, Tip. Palagi, 1914
Anile Antonino
F. Delpino, Devoto, Chiavari, 1922
Martucci Vittorio
Il discusso fascino di un'ipotesi: la pangenesi di Darwin e gli studiosi italiani (1868-1882), History and Philosophy of Life Sciences, vol. 3, pag. 243-257, 1981
Danielli Iacopo
Alcuni fatti spiegabili colla pangenesi del Darwin, Pisa, 1885
Anserini Alessandro
Curiosita' della scienza contemporanea, Libreria Cammelli, 1869. Contiene il capitolo La Pangenesi di Darwin

Wednesday, May 14, 2003

Segnalo questo libro sui rapporti tra psicologia ed evoluzionismo
Psychology and Evolution.The Origins of Mind
Bruce Bridgeman
Sage Publications, pag. 376, marzo 2003
Dal sito web dell’editore:
…………The book is organized around major life challenges and psychological functions (courtship and reproduction, child rearing, family and social interaction, language development, perception and memory) and the evolved mechanisms that have allowed humans to adapt……..
Contenuto:The Evolution Revolution \ The Past: 95% of Human History \ Courtship and Reproductive Adaptations \ Children and Child-Rearing \ Family and Society \ Economic and Public Life \ Language and Communication \ Perception, Memory and Consciousness \ Evolutionary Psychiatry

Sunday, May 11, 2003

Segnalo uno strano, originale e impegnativo libro che tocca solo lievemente i temi evoluzionistici. Specialmente il secondo capitolo che tratta di 1000 anni di storia dell’uomo accanto ai microrganismi e la loro reciproca influenza.
Manuel DE LANDA. MILLE ANNI DI STORIA NONLINEARE. Rocce, germi, parole
InstarLibri, 2003
Dal sito web dell’editore riporto il testo:
”La storia del mondo non è soltanto quella che siamo abituati a sentirci raccontare, né la supremazia dell’Occidente è il risultato di uno sviluppo progressivo e lineare culminato con la nostra civiltà. Mercati finanziari, istituzioni sociali, fenomeni linguistici e società umane sono nati da imprevedibili traiettorie, da biforcazioni e processi autorganizzativi, dalla stessa generazione spontanea di forma che – secondo le più recenti scoperte delle scienze naturali – governano tanto la vita biologica quanto la materia inorganica.
Attingendo a quel nuovo e vasto universo culturale che è la disciplina della «complessità», nonché alla tradizione filosofica di Braudel, Deleuze e Guattari, Manuel De Landa propone un’inedita concezione della storia dove ogni residua distinzione fra natura e cultura viene sfumata per aprirsi a una panoramica ampia e comprensiva: la storia si spoglia così del suo antico antropocentrismo per farsi vera storia del mondo, non tanto perché estesa al mondo intero, ma perché capace di abbattere le ultime barriere tra mondo fisico, biologico e culturale. Non importa quale sia il sistema in oggetto, se una cellula, un’economia, un’ecologia o una città: la logica sottesa al loro divenire è la stessa. È la medesima realtà che si manifesta, il medesimo universo, il medesimo flusso di «materia-energia», il medesimo scenario, uno scenario che De Landa ha il pregio di «raccontare» con stile avvincente e spirito eclettico, quasi si trattasse di un romanzo”

Friday, May 09, 2003

Dal 5 maggio 2003 e’ possibile “ascoltare” la trasmissione “Le oche di Lorenz” sul web di Radio24. Riporto quanto scritto nel sito web di presentazione:
dal lunedì al venerdì, dalle 13.00 alle 13.30
con Sylvie Coyaud e Federico Pedrocchi
“Il volo delle oche – in viaggio con la scienza” è la trasmissione di Radio 24 – Il Sole 24 ORE partita il 5 maggio, in diretta dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle 13.30. Come le oche appena nate stavano alle calcagna dell’etologo austriaco Konrad Lorenz, i conduttori Sylvie Coyaud e Federico Pedrocchi, autori sino a gennaio del 2003 del programma “Le oche di Lorenz” per RAI-Radio3, seguono gli scienziati per riceverne l’imprinting e condividerlo con gli ascoltatori. La trasmissione si occupa della ricerca di base in tutti i suoi aspetti: metodi, idee, esperimenti, storie, fondi, personaggi, strumenti. Le oche fanno raccontare ai ricercatori il come e il perché del loro lavoro e cercano di capirne le ricadute per la società e per la cultura. Mettono il becco in tutte le discipline, dall’astrofisica alla zoologia, aiutate da un folto gruppo di consulenti italiani e stranieri.
La rubrica avrà una prima parte dedicata all’attualità e nella seconda gli ospiti approfondiranno il tema del giorno; segnalano anche iniziative, mostre, conferenze, concorsi, libri, riviste, siti web e altri inviti a frequentare la scienza.
In archivio potete ascoltare questi primi file audio:
5 maggio Prova di volo, destinazione Marte
6 maggio Cervello in transito
7 maggio I Neandertal e il grande freddo
8 maggio Sassari è un'università di punta...
ecc…………………..……..
Visitate/ascoltate il sito periodicamente! Potete anche scaricare i files e ascoltarli in differita!

Monday, May 05, 2003

Segnalo due novita’ della Meltemi Editore.
Tattersall che continua le sue pubblicazioni sull’evoluzione dell’uomo con questo saggio:
Ian Tattersall - LA SCIMMIA ALLO SPECCHIO
L’autore ha gia’ pubblicato questi volumi:
Insieme a Eldredge N, I miti dell'evoluzione umana, Boringhieri, Torino,1984
Poi …… Il cammino dell'uomo. Perche' siamo diversi dagli altri animali, Garzanti, Milano,1998
Longo infine che prosegue il suo discorso sul futuro della condizione umana permeata dalla tecnologia:
Giuseppe O. Longo - IL SIMBIONTE
Anche Longo ha pubblicato i seguenti volumi:
Il nuovo golem. Come il computer cambia la nostra cultura, Laterza, 1998
Homo technologicus, Meltemi, 2001

Ecco un libro che cerca di gettare un ponte tra Natura e Cultura, tra genotipo e fenotipo cercando di superare il tradizionale riduzionismo attualmente imperante. Si tratta di un nuovo libro di Matt Riedly che e’ gia’ conosciuto in Italia per i seguenti volumi:
-Genoma, InstarLibri, Torino, 2002
-I problemi dell'evoluzione, Laterza, Bari, 1989
-Introduzione al comportamento animale, Zanichelli, Bologna, 1990
-La Regina Rossa. Sesso e evoluzione, InstarLibri, Torino, 2000
Il suo nuovo lavoro e’ citato al sito web dell'editore Fourth Estate:
Nature Via Nurture. The origin of the individual.
Genes, Experience and What Makes Us Human
320 pages
Fourth Estate, London. ISBN: 1841157457